Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up
Recensione del libri Tecnologie e diritti di Stefano Rodotà

Tecnologie e diritti

 

Il volume rappresenta uno dei libri più importanti dell’intera produzione scientifica di Stefano Rodotà, in cui netta si manifesta l’intuizione che le profonde trasformazioni tecnologiche avrebbero cambiato il quadro dei diritti civili e politici, ridisegnato il ruolo dei poteri pubblici, mutato i rapporti personali e sociali, inciso sull’antropologia stessa delle persone.

 

Stefano Rodotà è stato Professore di Diritto civile all’Università La Sapienza di Roma e primo Garante per la protezione dei dati personali

 

Casa Editrice: Il Mulino, 2021

 

 

Perché è un libro importante per un formatore?

Pubblicato nel 1995, rappresentò un importante punto di svolta nello studio del diritto, sospingendolo fortemente alla ricerca di risposte efficaci di fronte alle rischiose conseguenze dell’innovazione. La nuova edizione, curata dai suoi allievi, aggiornata nei contenuti, rimane inalterata nell’impianto e nello spirito.

 

 

Autore

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*