Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Sincerità radicale. Essere un capo «tosto» senza perdere la propria umanità

 

Dal momento in cui impariamo a parlare, ci viene detto che se non hai niente di interessante da dire, allora taci. Ma quando diventi un manager, il tuo compito – e il tuo dovere – è esprimerti. L’autrice Kim Scott è stata una dirigente in Google e poi in Apple, dove ha lavorato con un team per sviluppare un corso su come diventare un buon capo. Ha guadagnato fama crescente negli ultimi anni con il suo nuovo approccio alla gestione efficace, Sincerità Radicale. La Sincerità Radicale è un’idea semplice: per essere un buon capo, devi muoverti tra una gestione aggressiva (che affronta direttamente le criticità senza rispetto per le persone coinvolte) e un atteggiamento caratterizzato da un eccesso di empatia (che, evitando di fornire feedback negativi, genera effetti deleteri sulla qualità del lavoro svolto dal team).

 

Kim Scott, consulente

 

Casa Editrice: Franco Angeli, 2019

 

 

Perché è un libro importante per un formatore?

 

Quando sei esigente senza curarti dei sentimenti rischi di offendere in modo odioso; quando sei comprensivo senza essere sfidante risulti insincero e manipolatorio. Questa semplice schema può aiutarti a costruire migliori relazioni sul lavoro e ad adempiere alle tue tre responsabilità chiave come leader: creare una cultura del feedback (lode e critica), costruire una squadra coesa e ottenere risultati di cui sei orgoglioso.

Autore

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

it_ITItalian