Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Lo strano caso della psicologa e del broker

 

 

Quando l’appartenenza ad AIF aiuta a generare l’impensabile

L’antefatto

– Dicembre 2019: viene rinnovato, secondo le regole associative, il Direttivo Regionale di AIF Lombardia … alcune conferme e alcuni esordienti (tra cui Monica e Vincenzo: noi!);  ci si mette insieme, se vogliamo un po’ forzatamente, per comporre un gruppo di lavoro che deve andare avanti per alcuni anni …

– Gennaio 2020, un mese prima “dell’Armageddon” che avrebbe stravolto vite, popoli, organizzazioni e certezze: i primi incontri tra di noi del Direttivo tra normale dialettica e diversitĂ  di visioni, in cui cominciano a delinearsi rapporti che si infittiscono o, al contrario, restano al livello dell’ordinario e cominciamo a lavorare, programmare, organizzare …

– Febbraio 2020: il ricordo è indelebile… la riunione del Direttivo, vivace come sempre … poi la telefonata ad uno di noi, Sindaco di un Comune che sarebbe stato sul confine della “zona rossa”, le sue poche battute piene di necessario riserbo sulla vicenda che nessuno di noi, allora, poteva immaginare, perchĂ© il Covid era un affare “cinese”.

Tutti adesso sappiamo che non era così e in questo nuovo contesto, obbligato, abbiamo cominciato a fare i conti con le “piattaforme”, con la nuova “socializzazione”, col nuovo modo di fare “associazione” e col nuovo modo, per chi è sempre stato in aula “fisica”, di interpretarsi e interpretare le esigenze formative cui aveva fino ad allora dato risposta, solo in certi modi, diversi da quelli che “l’Armageddon” imponeva.
E così si è sperimentata tutta la capacità di adattamento, di analisi, di progettualità che il gruppo di colleghi del Direttivo, alcuni nel frattempo, diventati anche, comunque e nonostante la circostanza, amici, hanno potuto comunque sviluppare ed esprimere per sé e per gli altri.

Il fatto

Sono formatore in ambito Bancario e Assicurativo dal lontano 1986, seguo la preparazione all’esame IVASS (la prova statale nazionale, divenuta estremamente selettiva) per accedere alla professione di Agente o Broker di Assicurazione, da Docente ormai dal 2010.
Da allora e per diverse importanti istituzioni formative in tale contesto, ho incontrato qualche migliaio di candidati, accompagnando moltissimi al superamento dell’esame e ad un maggior successo professionale. 
Per questo, in molti, in questi anni, mi avevano sollecitato e chiesto: “perché non scrivi un libro per l’esame?”
La mia risposta è sempre stata: “un altro? Non ce ne sono già troppi?”
Il panorama, infatti, è popolato da libri specifici per l’Esame IVASS e pregevoli testi universitari di Diritto delle Assicurazioni, alcuni dei quali ho anche “adottato” e consigliato negli anni, convinto della mia posizione “astensionista”.
Poi nel 2021, una persona che si preparava all’esame, dopo giorni di studio personale “matto e disperatissimo” mi disse sconsolata … “Troppi articoli e commi, si perde l’orientamento!”. Però, dopo il webinar in cui portai i partecipanti a focalizzarsi sulla lettura e la ratio degli articoli di legge e gli snodi normativi cruciali, la stessa persona, rasserenata, mi disse: “Adesso sì che so come orientarmi nello studio delle materie d’esame!”.
Intuii allora finalmente, che, nel mare magnum delle materie di studio si rischiava di perdersi, senza strumenti utili, agili ma precisi. Nacque così l’idea della “Bussola per l’esame RUI”, che (inizialmente) doveva essere solo un vademecum della normativa materia d’esame, sfoltita e “evidenziata” per facilitare la “navigazione” … una bussola, appunto.
Un “posto” unico, dove ritrovare, raccolta, ordinata ed evidenziata, tutta la normativa di riferimento dell’esame, senza dover saltare da un testo all’altro, da un sito web all’altro.
Poi dopo la prova del 2021 e il cocente dispiacere per qualcuno che, pur preparatissimo, non ce l’aveva fatta … mi resi conto, ancora una volta, che se pure hai gli strumenti, bussola compresa, ma non la serenitĂ  e la luciditĂ  per utilizzarli a fondo e positivamente, anche i migliori strumenti possono risultare insufficienti.
Focalizzai così con chiarezza che c’era una materia ulteriore, oscura, non esplicitata nel Provvedimento di Esame IVASS, ma che determina moltissimi esiti purtroppo negativi: l’ansia da prestazione, la paura, il panico fino ad uno stato confusionale li, a Roma, durante la prova.
Mi sono reso conto di come nessun manuale, libro, vademecum affronta, contestualizzando, la “materia oscura” dell’esame IVASS (e di qualunque prova d’esame) e che, quindi, anche la mia “bussola” rischiava di fare lo stesso. Pensai quindi di rinunciare ma, in coda ad un Direttivo AIF e all’interno di questo nuovo ma solido rapporto amicale e professionale, partendo dall’esperienza concreta della Psicologa del Lavoro e delle Organizzazioni (Monica Fronzoni) e dal Broker e Formatore Assicurativo (Vincenzo Iorio), intercettiamo un punto di contatto tra le nostre peculiarità professionali di solito agli antipodi.
Ne parliamo (ovviamente “a distanza”!), ci confrontiamo e … succede “l’impensabile”, si delinea un per-corso, un nuovo progetto editoriale per venire concretamente incontro alle esigenze di chi si approccia ad una prova abilitante una professione: la preparazione all’esame (a qualunque esame, ecco la novitĂ !) intesa come studio personale e capacitĂ  di affrontare l’esame in sĂ© stesso.

Così Monica accetta di completare il manuale, di arricchire la semplice “Bussola” normativa affrontando, professionalmente ma accessibilmente, la “materia oscura”, cioè l’ansia, l’insicurezza, il panico paralizzante che può comparire sempre, nella prova d’esame come nella vita.
Potevamo quindi, completare il per-Corso, che così risultava innovativo e non mera ripetizione “decontestualizzata”.
Ne è risultato un lavoro multidisciplinare, che mette a disposizione conoscenze, strumenti ed esercizi, “per orientarsi tra nozioni ed emozioni”, per poter affrontare la preparazione all’Esame e la stessa prova a Roma, con un approccio olistico così da non tener fuori niente: dallo studio personale delle materie d’esame, fino all’esercizio del controllo delle emozioni.
Per questo motivo, la nostra “Bussola” non sostituisce altri Manuali e Testi, ma semmai li integra ed aiuta ad orientarsi anche su di loro, aggiungendo un quid specifico che prima non c’era, originale ed unico per questa tipologia di manuali: l’aspetto psicologico ed emotivo che permea tutte le fasi di ogni prova d’esame, dallo studio individuale a quello collettivo, fino alla performance personale, il fatidico giorno (un per-Corso, appunto).

Così il 25 aprile 2022, vedono la luce prima l’e-book e poi i 2 volumi cartacei de “La Bussola dell’Esame RUI per Agenti e Broker: per orientarsi tra nozioni ed emozioni, senza perdere la rotta”.
La grande fatica fatta è ripagata dalla approfondita amicizia e stima professionale tra noi due e dalla trama di nuovi rapporti personali che ne è scaturita. Infatti il Per-Corso Formativo da me curato in Webinar fino allo scorso anno e di nuovo in aula adesso, ha portato a inserire, tra l’altro, due sessioni formative “Live” a cura di Monica, cosa che rappresenta un “unicum” assoluto nel panorama dell’ampia offerta di Corsi similari.
Tutto questo non ci sarebbe stato senza AIF e i rapporti che una visione associativa come la nostra, leggera ma concreta, incoraggia ed incrementa.
Per questo concludiamo con un invito sincero e cordiale a chi ci legge: siamo aperti, Monica ed io, attenti e curiosi a “replicare” la Bussola in altri settori e campi professionali, con chi lo vorrà, realizzando così nuove e proficue “contaminazioni” con i colleghi di altri settori che fossero interessati.

 

 

 





Vincenzo Iorio

Ha maturato una pluriennale esperienza nel settore finanziario, assicurativo e della formazione, ricoprendo ruoli di responsabilità e rappresentanza in importanti e prestigiose Società e Associazioni di Categoria . Formatore, Consulente Finanziario, Agente e poi Broker assicurativo è divulgatore e autore di interventi, articoli e pubblicazioni in campo assicurativo e formativo oltre che Consigliere della Delegazione Lombardia AIF.

E-mail: form-azioni@outlook.it



Monica Fronzoni

Da oltre 30 anni Consulente, Formatrice, Coach e Senior Profiler. Psicologa Clinica e delle Organizzazioni è Vice Presidente AIF Delegazione Lombardia. Dal 2010 CTU e CTP Tribunale di Trieste.  Ha dedicato tutta la vita professionale al benessere delle persone.  Si dedica attualmente, oltre all’attivitĂ  clinica e formativa, allo studio di tecniche e strumenti comportamentali per la gestione e il controllo delle emozioni negative.

E-mail: monica.fronzoni26@gmail.com

Autori

,

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

it_ITItalian