Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

In questo numero: gennaio 2023

 

Un passaggio di consegne  

C’è chi i bilanci li fa a fine anno, alcuni di noi approfittano dell’inizio del nuovo per tirare le somme di ciò che è successo fino a lì e riflettere sugli obiettivi prossimi futuri.
A me è successo così, mentre mettevo ordine agli articoli che come redazione abbiamo selezionato per il numero di gennaio della nostra rivista.

In questi 6 anni di coordinamento editoriale di Learning News tante cose sono successe, ma la cosa che più mi ha colpito è stata la continua energia che si respira lavorando a questo progetto.
Le persone che mi hanno accompagnato in questo percorso e quelle che lo stanno facendo tuttora sono una fucina di idee, punti di vista e proposte.

Sono stati anni in cui avete visto alternarsi nuove rubriche, oltre ad una maggior attenzione ai temi dei linguaggi che via via si sono affermati nel mondo della formazione.
Abbiamo passato insieme il periodo del Covid-19, cercando di interpretare i cambiamenti che esso portava alle attività in cui ognuno di noi era ed è tuttora impegnato.

Da gennaio 2022 è online il nuovo sito di Learning News, elemento che ha reso la rivista digitale a tutti gli effetti, con numerose funzioni in più a disposizione di chi ci legge e di coloro che contribuiscono con i propri scritti.
Come vedrete dal questionario che viene proposto in questo primo numero del 2023, poi, altre idee continuano a bollire in pentola.

Tutto questo mi ha portato a riflettere sull’importanza di cogliere l’occasione per avere un nuovo coordinamento redazionale che sappia supportare con entusiasmo e competenza il gruppo che incessantemente lavora a queste innovazioni. Dopo diversi anni, è giusto immettere nuova vitalità e punti di vista differenti all’interno del gruppo.
Pertanto passo il testimone ad una persona per cui nutro una grandissima stima e che è una presenza storica della nostra Associazione: Anna Malaguti.
Le sue indubbie competenze e il suo piglio saranno di sicuro beneficio per la redazione.

Redazione che, oltre ad un gruppo di colleghi e colleghe, ormai considero anche come amici e amiche. Per questo ci tengo a ringraziarli/e con affetto, per il supporto, la dedizione e la professionalità con cui mi hanno supportato in questa avventura.
Li sentite nominare sempre troppo poco, ma senza il prezioso lavoro di ognuno/a di loro sarebbe impossibile pubblicare Learning News mese dopo mese.

Grazie quindi ad Antonella Marascia, Luana Spada, Vittorio Canavese e poi, anche se hanno preso altre strade, Paolo Macchioni, Linda Salerno…e Fernando Dell’Agli, sempre al nostro fianco. Oltre alla già citata Anna Malaguti, ovviamente.

Un ringraziamento anche a Beatrice Lomaglio, che in questi anni ci ha supportato per rendere Learning News una miglior compagna della rivista FOR.

Rimarrò all’interno della squadra cercando di dare il mio contributo alla realizzazione dei nuovi propositi che abbiamo condiviso per questo 2023, nella speranza di intercettare alcune vostre esigenze.

Permettermi dunque, con un po’ di emozione, di presentare, per l’ultima volta, il contenuto di questo nuovo numero di Learning News.

 

Learning News gennaio 2023

In “La nuova bussola dei Manager per uno sviluppo sostenibileGiovanni Rando Mazzarino condivide la necessità di un cambiamento del paradigma fin qui portato avanti il quale dovrà, se si vuole attuarlo, partire dalla formazione delle “Persone” coinvolte nei modelli economici e comportamentali di Organizzazioni, Società, Imprese.

Renato Di Gregorio, nel suo contributo, vuole evidenziare quanta e quale formazione sarebbe da attivare all’interno della Pubblica Amministrazione. La prima parte de “Il formatore territorialista” affronta il tema di come gestire i cambiamenti per le persone e le organizzazioni, soprattutto se consideriamo i territori come delle “Organizzazioni Territoriali”

È una riflessione intima e personale quella che condivide Stefania Fregonese, la quale si rivela poi essere un perfetto esempio che racchiude tratti di  formazione esperienziale, informale e non formale. Scopriamola nella prima parte di “Perchè camminare? Qual è il senso profondo del vostro andare?

La storia di ogni Persona è caratterizzata da continue fasi di transizioni, che rappresentano momenti di passaggio nel ciclo di vita di un essere umano. Quali azioni attivare per accompagnare una Persona ad essere attrice del proprio futuro? In “I processi di scelta nelle fasi di transizioneMarirosa Gioia ci propone un approccio interessante.

L’ultimo contributo che proponiamo in questo numero ha un obiettivo duplice. Con esso vogliamo condividere alcuni dati riferiti alla nostra rivista, in modo da ragionare insieme su alcune linee di sviluppo possibili. Vi chiediamo, poi, di partecipare ad un veloce sondaggio (ci vogliono massimo due minuti per la compilazione) per aiutarci ad orientarci in alcune scelte con cui vorremmo caratterizzare Learning News nell’immediato futuro.

 


Matteo Zocca

Coordinatore editoriale di Learning News. Formatore e consulente allo sviluppo individuale ed organizzativo. Si dedica allo studio e all’applicazione delle metodologie esperienziali, con una passione particolare per le nuove tecnologie.    

E-mail: aiflearningnews@gmail.com

Autore

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

it_ITItalian